Quando si dice collaborazione…

Comunicato FIR:

La FIR esprime rammarico per il comunicato stampa della Benetton Rugby, all’indomani dei risultati di un confronto che dal novembre ad oggi ha determinato importanti progressi sia sotto il profilo economico che della semplificazione dei rapporti.

Benetton Rugby non ha certamente “richiesto notizie anticipate sulle decisioni del Consiglio Federale”, ma non può affermare di non essere stata a conoscenza di quanto sarebbe stato posto alla attenzione del Consiglio, seppur, come si conviene quando le decisioni sono prerogativa di un organo istituzionale, conosciuto in via riservata.

La FIR ha molto chiari gli scopi federali del progetto celtico e ha messo a disposizione delle due Società partecipanti, oltre che un rilevante apporto economico diretto e indiretto, anche modalità di rapporti estremamente semplificati, proprio per venire incontro alle esigenze delle Società, al fine di concentrarsi sugli obbiettivi sostanziali, che sono prevalenti


Comunicato Treviso:

Con riferimento a dichiarazioni recentemente apparse sulla stampa, Benetton Rugby tiene a precisare che mai ha richiesto notizie anticipate sulle decisioni del Consiglio Federale. Tantomeno se definite “in via del tutto riservata”.

Precisa inoltre, che null’altro è stato chiesto da Benetton Rugby  oltre a quanto stabilito e riportato nella documentazione di accesso alla Celtic League e nel Capitolato Tecnico e Sportivo.

Pertanto, allo stato attuale, ogni aggiunta o nuovo regolamento sopravvenuto, dalla firma del Capitolato in poi, è stato deciso, nei tempi e nei modi, unilateralmente dalla F.I.R..

Continueremo a richiedere la disponibilità della F.I.R. per un confronto con le due franchigie che sia reale, costruttivo e trasparente, e che persegua il raggiungimento di quegli Scopi Federali che la F.I.R. ha inteso indicare nel Capitolato Tecnico e Sportivo da noi sottoscritto.

Comments are closed.